CONVEGNO NAZIONALE AIRM – TORINO 16-17 giugno 2022 – La Radioprotezione medica tra scienza, norma ed esperienza

1178

 ISCRIZIONI CHIUSE PER RAGGIUNTO NUMERO PARTECIPANTI 

A distanza di 11 anni la città di Torino torna ad ospitare il Convegno Nazionale dell’AIRM. Molta acqua è passata sotto i ponti del grande fiume Po, le norme sono cambiate, la radioprotezione medica si è evoluta adattandosi alle mutate condizioni lavorative e sociali. Oggi la nostra disciplina è ancora più ancorata alle sue solide basi scientifiche, rafforzate dalla pratica operativa di ormai 60 anni, e regolamentata, come detto, da una nuova norma, certamente meglio “allineata” a quanto la scienza e le principali istituzioni internazionali hanno sancito ormai da anni in termini di valutazione e gestione del rischio da radiazioni ionizzanti. Scienza, Norma ed Esperienza sono quindi le parole chiave che risuonano come una dichiarazione di intenti e che abbiamo ritenuto di inserire già nel titolo del Convegno.

Purtroppo, il periodo storico che stiamo vivendo già duramente provato dalla lunga emergenza epidemica, viene ancora più drammaticamente segnato dalle vicende di una guerra nel pieno dell’Europa. Alle terribili realtà di morte e distruzione si è aggiunto il significativo problema dell’approvvigionamento energetico, che sta riaprendo lo scenario relativo alle scelte di politica energetica finora adottate in Italia e in altri paesi dell’UE, incluse quelle relative alle fonti.

Tutti questi stimoli ci hanno quindi guidato nella costruzione del programma scientifico, che verterà nella prima sessione sugli aspetti del “nucleare”, sia per quanto attiene un aggiornamento sulle tecnologie, presenti e future, utili alla produzione di energia da fonti nucleari, sia per i problemi della gestione dei rifiuti radioattivi, sia infine sulla pianificazione e la gestione delle emergenze transfrontaliere (è di recente pubblicazione il nuovo “Piano nazionale” dedicato a questo tema).

La seconda sessione è dedicata al recente D.lgs. 101/2020, in particolare per una prima verifica della sua applicazione, focalizzando l’attenzione su temi specifici come la sorveglianza sanitaria, la gestione dei lavoratori esterni e la formazione, oltre che sulle ultime novità normative in materia di qualificazione ed aggiornamento professionale del medico autorizzato.

La seconda giornata, articolata in due sessioni, sarà invece dedicata all’aggiornamento professionale. La terza sessione, infatti, approfondirà alcune delle problematiche di radioprotezione che il medico autorizzato, a fianco dell’esperto di radioprotezione, si trova ad affrontare durante la sua attività professionale per l’analisi dei rischi e la loro valutazione e gestione. In questa sessione verranno analizzati anche due ambiti di rischio ospedalieri che riguardano le NIR, spesso affrontate dai medici autorizzati nella frequente duplice veste anche di medico competente nella stessa struttura.

La quarta sessione, infine, viene dedicata alla specifica attività clinica e diagnostica della nostra professione. L’obiettivo sarà quelle di conoscere ed aggiornare gli strumenti a disposizione del medico autorizzato (accertamenti diagnostici, visite specialistiche) per poter gestire correttamente ed efficacemente la sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti a radiazioni. E questo sia in termini di interpretazione degli accertamenti più opportuni per la evidenziazione precoce di segni e sintomi possibilmente causati dalle radiazioni e di diagnosi precoce di eventuali patologie, sia di valutazione e gestione dell’esito delle consulenze specialistiche che spesso vengono richieste ma delle quali è talora complessa la gestione a valle.

Un programma scientifico come al solito ricco ed interessante che, unitamente alle bellezze artistiche e culturali uniche che la città di Torino offre ai suoi ospiti, renderanno questo appuntamento AIRM ancora una volta una gradita occasione di incontro e di indispensabile accrescimento professionale per i medici autorizzati italiani e per tutti i cultori della radioprotezione.

 ISCRIZIONI CHIUSE PER RAGGIUNTO NUMERO PARTECIPANTI